Impara Lingue Online!
previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  21-30 | Acquista il libro!  | Free Android app | Free iPhone app

Home  >   50lingue.com   >   italiano   >   armeno   >   Indice


24 [ventiquattro]

Appuntamento

 


24 [քսանչորս]

պայմանավորվածություն

 

 
Hai perso l’autobus?
Ավտոբուսից ուշացա՞ր:
Avtobusits’ ushats’a՞r
Ti ho aspettato per mezz’ora.
Ես կես ժամ քեզ սպասեցի:
Yes kes zham k’yez spasets’i
Non hai con te un cellulare?
Շարժական հեռախոս չունե՞ս:
Sharzhakan herrakhos ch’une՞s
 
 
 
 
La prossima volta sii puntuale!
Մյուս անգամ ճշտապահ եղիր:
Myus angam chshtapah yeghir
La prossima volta prendi un taxi!
Մյուս անգամ տաքսի վերցրու:
Myus angam tak’si verts’ru
La prossima volta prendi un ombrello!
Մյուս անգամ անձրևանոց վերցրու:
Myus angam andzrevanots’ verts’ru
 
 
 
 
Domani sono libero.
Վաղը ես ազատ եմ:
Vaghy yes azat yem
Ci vediamo domani?
Վաղը հանդիպե՞նք:
Vaghy handipe՞nk’
Mi dispiace, domani non posso.
Ներիր, ցավոք վաղը չեմ կարող:
Nerir, ts’avok’ vaghy ch’yem karogh
 
 
 
 
Hai già programmi per questo fine settimana?
Իսկ այս շաբաթ-կիրակի ինչ որ պլաններ ունե՞ս:
Isk ays shabat’-kiraki inch’ vor planner une՞s
O hai già qualche impegno?
Թե՞ արդեն պայմանավորված ես:
T’ye՞ arden paymanavorvats yes
Io propongo di vederci questo fine settimana.
Ես առաջարկում եմ այս շաբաթ-կիրակի հանդիպել:
Yes arrajarkum yem ays shabat’-kiraki handipel
 
 
 
 
Facciamo un picnic?
Զբոսախնջույք անե՞նք:
Zbosakhnjuyk’ ane՞nk’
Andiamo in spiaggia?
Ծովափ գնա՞նք:
Tsovap’ gna՞nk’
Andiamo in montagna?
Գնա՞նք դեպի լեռները:
Gna՞nk’ depi lerrnery
 
 
 
 
Ti passo a prendere in ufficio.
Ես կվերցնեմ քեզ գրասենյակից:
Yes kverts’nem k’yez grasenyakits’
Ti passo a prendere a casa.
Ես կվերցնեմ քեզ տնից:
Yes kverts’nem k’yez tnits’
Ti passo a prendere alla fermata dell’autobus.
Ես կվերցնեմ քեզ ավտոբուսի կանգառից:
Yes kverts’nem k’yez avtobusi kangarrits’
 
 
 
 

previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  21-30 | Acquista il libro!  | Free Android app | Free iPhone app

Consigli per imparare le lingue straniere

Imparare una nuova lingua è sempre faticoso. La pronuncia, le regole grammaticali e il vocabolario richiedono molto rigore. Diversi trucchi facilitano, però, l’apprendimento. Innanzitutto, bisogna pensare positivo, essere felici di imparare una nuova lingua e di fare nuove esperienze. Non è importante da cosa vogliate cominciare. Scegliete un tema a cui siete particolarmente interessati e concentratevi prima di tutto sull’ascolto e sulla produzione orale. Poi, cercate di leggere e scrivere dei testi. Scoprite un sistema che sia adatto a voi ed al vostro stile di vita. Nel caso degli aggettivi, potreste cercare di imparare anche i loro contrari oppure potreste appendere dei foglietti per casa, su cui scrivete i vocaboli da ricordare. Quando fate sport o siete in auto, potreste imparare la lingua ascoltando file audio. Se un determinato argomento vi riesce difficile, sospendete. Fate una pausa oppure dedicatevi ad imparare altre cose. In questo modo, non perderete la voglia di apprendere una nuova lingua. E’ interessante fare il cruciverba in un’altra lingua oppure divertirsi un po’ guardando un film in lingua straniera. I giornali, invece, vi permetteranno di imparare molto sul paese e sul suo popolo. Su internet troverete degli esercizi, in aggiunta ai libri di lingua. Non dimenticate di fare amicizia con gente a cui piacciono le lingue. Inoltre, non imparate gli argomenti singolarmente, ma cercate di inserirli in un contesto e di ripeterli regolarmente. Vedrete che il cervello riuscirà a memorizzarli per bene. Se siete stanchi della teoria, allora preparate le valigie, perché il posto migliore per imparare una lingua è in mezzo alla gente che la parla. Nel vostro viaggio, potrete annotare tutte le esperienze in un diario e ricordate una cosa importante: Non bisogna mollare mai!

Indovinate la lingua!

Circa 75 milioni di persone parlano ****ano. La maggior parte vive naturalmente in ****a del Nord e in ****a del Sud. Vi sono delle minoranze coreane anche in Cina e in Giappone. Dal punto di vista linguistico, la classificazione è ancora controversa. La divisione della ****a si riflette anche nella lingua dei due paesi. La ****a del Sud ha preso in prestito molti vocaboli dall'inglese. I nordcoreani spesso non capiscono queste parole. La lingua standard dei due paesi segue i rispettivi dialetti parlati nelle capitali.

Un'altra peculiarità del coreano è la sua precisione. La lingua esplicita per esempio i rapporti fra i parlanti. Ci sono moltissime formule di cortesie e si usano tanti termini per indicare i propri familiari. La lingua scritta segue un sistema di scrittura alfabetica. Alcuni caratteri si presentano come sillabe scritte all'interno di quadrati immaginari. Le consonanti sono molto interessanti. Con la loro forma assolvono la funzione di un'immagine. Indicano la posizione che la bocca, la lingua, il palato e la faringe assumono quando si pronuncia una parola.

previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  21-30 | Acquista il libro!  | Free Android app | Free iPhone app

 


Downloads are FREE for private use, public schools and for non-commercial purposes only!
LICENCE AGREEMENT. Please report any mistakes or incorrect translations here.
Imprint - Impressum  © Copyright 2007 - 2018 Goethe Verlag Starnberg and licensors. All rights reserved.
Contact
book2 italiano - armeno per principianti