Impara Lingue Online!

Home  >   50lingue.com   >   italiano   >   bengalese   >   Indice


27 [ventisette]

In Hotel – Arrivo

 


২৭ [সাতাশ]

হোটেলে – আগমন

 

 
Ha una camera libera?
আপনার কাছে খালি কামরা আছে?
āpanāra kāchē khāli kāmarā āchē?
Ho prenotato una camera.
আমি একটা কামরা সংরক্ষিত (বুক) করে রেখেছি ৷
Āmi ēkaṭā kāmarā sanrakṣita (buka) karē rēkhēchi
Mi chiamo Müller.
আমার নাম মিলার ৷
āmāra nāma milāra
 
 
 
 
Ho bisogno di una camera singola.
আমার একজনের জন্য একটা কামরা চাই ৷
āmāra ēkajanēra jan'ya ēkaṭā kāmarā cā'i
Ho bisogno di una camera doppia.
আমার দুজনের জন্য একটা কামরা চাই ৷
āmāra dujanēra jan'ya ēkaṭā kāmarā cā'i
Quanto costa la camera a notte?
এক রাতের জন্য ঘরের ভাড়া কত?
ēka rātēra jan'ya gharēra bhāṛā kata?
 
 
 
 
Vorrei una camera con bagno.
আমি স্নানের ঘর সমেত একটা কামরা চাই ৷
Āmi snānēra ghara samēta ēkaṭā kāmarā cā'i
Vorrei una camera con doccia.
আমি শাওয়ার যুক্ত একটা কামরা চাই ৷
āmi śā'ōẏāra yukta ēkaṭā kāmarā cā'i
Posso vedere la camera?
আমি কি কামরাটা দেখতে পারি?
āmi ki kāmarāṭā dēkhatē pāri?
 
 
 
 
C’è un garage qui?
এখানে কি গ্যারেজ আছে?
Ēkhānē ki gyārēja āchē?
C’è una cassaforte qui?
এখানে কি সিন্দুক আছে?
Ēkhānē ki sinduka āchē?
C’è un fax qui?
এখানে কি ফ্যাক্স মেশিন আছে?
Ēkhānē ki phyāksa mēśina āchē?
 
 
 
 
Bene, prendo la camera.
ঠিক আছে, আমি কামরাটা নেব ৷
Ṭhika āchē, āmi kāmarāṭā nēba
Ecco le chiavi.
এই যে চাবিগুলো ৷
ē'i yē cābigulō
Ecco i miei bagagli.
এই আমার জিনিষপত্র / জিনিসপত্র৤
ē'i āmāra jiniṣapatra / jinisapatra৤
 
 
 
 
A che ora c’è la colazione?
আপনি কখন জলখাবার / নাশতা দেবেন?
āpani kakhana jalakhābāra / nāśatā dēbēna?
A che ora c’è il pranzo?
আপনি কখন দুপুরের খাবার দেবেন?
Āpani kakhana dupurēra khābāra dēbēna?
A che ora c’è la cena?
আপনি কখন রাতের খাবার দেবেন?
Āpani kakhana rātēra khābāra dēbēna?
 
 
 
 


Le pause sono importanti per un buon apprendimento

Chi vuole apprendere bene, dovrebbe concedersi qualche pausa in più! Questo è il risultato di alcuni studi che hanno analizzato le fasi dell’apprendimento. Essi hanno simulato diverse situazioni di studio ed apprendimento, dimostrando che si acquisiscono meglio le informazioni prese a piccole dosi. Questo significa che non dovremmo imparare troppe cose, tutte insieme. Tra un’unità e l’altra, bisognerebbe fare delle pause. Processi biochimici, che si svolgono nel nostro cervello, determinano il successo dell’apprendimento nonché il nostro ritmo ottimale. Quando impariamo qualcosa di nuovo, il nostro cervello secerne determinate sostanze, che influenzano l’attività delle cellule cerebrali. In particolare, due enzimi svolgono una funzione importante e vengono rilasciati quando si apprendono informazioni nuove. La loro secrezione non avviene nello stesso tempo, ma segue degli intervalli di tempo. Quando i due enzimi sono presenti, impariamo meglio e questa possibilità aumenta considerevolmente, se facciamo frequenti pause. E’ importante anche variare sia la durata delle singole fasi dell’apprendimento che la durata delle pause stesse. L’ideale sarebbe fare prima delle pause di 10 minuti ciascuna, poi una pausa di cinque minuti e successivamente una pausa di trenta minuti. Durante le pause, il nostro cervello memorizza i nuovi contenuti e, per favorirlo, sarebbe meglio lasciare la propria postazione di lavoro e cercare di muoversi. Se è possibile, approfittatene per fare anche una piccola passeggiata. E non abbiate la coscienza sporca! Lo state facendo per imparare…                        

Indovinate la lingua!

Il ****ano appartiene alle lingue baltiche. E' parlato da oltre 3 milioni di persone, che risiedono in ****ania, in Bielorussia e in Polonia. Il lituano ha una stretta parentela linguistica con il lettone. Anche se la ****ania è davvero un piccolo paese, la lingua ha molti dialetti. Nella forma scritta il lituano usa l'alfabeto latino, ma ha anche alcuni segni speciali. Molto singolare è la presenza di tante doppie vocali. Ci sono diversi tipi di vocali: brevi, lunghe e nasali.

La pronuncia del lituano non è difficile. Visibilmente più complesso è l'accento delle parole, che è dinamico. Ciò significa che segue la forma grammaticale della parola. Interessante è il fatto che il lituano sia una lingua molto arcaica. E' la lingua che meno si è discostata da quella degli antenati. Ciò significa che presenta ancora forti similitudini con la primordiale lingua indoeuropea. Chi vuole scoprire come parlavano i nostri antenati, dovrebbe imparare il lituano …

 




Downloads are FREE for private use, public schools and for non-commercial purposes only!
LICENCE AGREEMENT. Please report any mistakes or incorrect translations here.
Imprint - Impressum  © Copyright 2007 - 2020 Goethe Verlag Starnberg and licensors. All rights reserved.
Contact
book2 italiano - bengalese per principianti