Impara Lingue Online!
previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  51-60  | Free Android app | Free iPhone app

Home  >   50lingue.com   >   italiano   >   punjabi   >   Indice


57 [cinquantasette]

Dal dottore

 


57 [ਸਤਵੰਜਾ]

ਡਾਕਟਰ ਦੇ ਕੋਲ

 

 
Ho un appuntamento dal dottore.
ਮੇਰੀ ਡਾਕਟਰ ਦੇ ਨਾਲ ਮੁਲਾਕਾਤ ਹੈ।
mērī ḍākaṭara dē nāla mulākāta hai.
Ho l’appuntamento alle dieci.
ਮੇਰੀ ਮੁਲਾਕਾਤ 10 ਵਜੇ ਹੈ।
Mērī mulākāta 10 vajē hai.
Come si chiama?
ਤੁਹਾਡਾ ਨਾਮ ਕੀ ਹੈ?
Tuhāḍā nāma kī hai?
 
 
 
 
Per cortesia, si accomodi nella sala d’attesa.
ਕਿਰਪਾ ਕਰਕੇ ਉਡੀਕਘਰ ਵਿੱਚ ਬੈਠੋ।
Kirapā karakē uḍīkaghara vica baiṭhō.
Il dottore arriva subito.
ਡਾਕਟਰ ਕੁਝ ਸਮੇਂ ਵਿੱਚ ਆ ਜਾਣਗੇ।
Ḍākaṭara kujha samēṁ vica ā jāṇagē.
Che assicurazione ha?
ਤੁਸੀਂ ਬੀਮਾ ਕਿੱਥੋਂ ਕਰਵਾਇਆ ਹੈ?
Tusīṁ bīmā kithōṁ karavā'i'ā hai?
 
 
 
 
Che cosa posso fare per Lei?
ਮੈਂ ਤੁਹਾਡੇ ਲਈ ਕੀ ਕਰ ਸਕਦਾ / ਸਕਦੀ ਹਾਂ?
Maiṁ tuhāḍē la'ī kī kara sakadā/ sakadī hāṁ?
Prova dei dolori?
ਕੀ ਤੁਹਾਨੂੰ ਦਰਦ ਹੋ ਰਿਹਾ ਹੈ?
Kī tuhānū darada hō rihā hē?
Dove Le fa male?
ਤੁਹਾਨੂੰ ਦਰਦ ਕਿੱਥੇ ਹੋ ਰਿਹਾ ਹੈ?
Tuhānū darada kithē hō rihā hai?
 
 
 
 
Ho sempre dolori alla schiena / mal di schiena.
ਮੈਨੂੰ ਹਮੇਸ਼ਾਂ ਪਿਠ ਦਰਦ ਹੁੰਦਾ ਰਹਿੰਦਾ ਹੈ।
Mainū hamēśāṁ paṭha darada hudā rahidā hai.
Ho spesso mal di testa.
ਮੈਨੂੰ ਅਕਸਰ ਸਿਰਦਰਦ ਹੁੰਦਾ ਰਹਿੰਦਾ ਹੈ।
Mainū akasara siradarada hudā rahidā hai.
Qualche volta ho mal di pancia.
ਮੈਨੂੰ ਕਦੇ ਕਦੇ ਪੇਟ – ਦਰਦ ਹੁੰਦਾ ਹੈ।
Mainū kadē kadē pēṭa – darada hudā hai.
 
 
 
 
Per favore, si metta a torso nudo!
ਕਿਰਪਾ ਕਰਕੇ ਕਮਰ ਤੱਕ ਦੇ ਕੱਪੜੇ ਉਤਾਰੋ।
Kirapā karakē kamara taka dē kapaṛē utārō.
Si sdrai sul lettino per cortesia!
ਕਿਰਪਾ ਕਰਕੇ ਬੈਡ ਤੇ ਲੇਟ ਜਾਓ।
Kirapā karakē baiḍa tē lēṭa jā'ō.
La pressione è a posto.
ਖੂਨ – ਦਾ ਦੌਰਾ ਠੀਕ ਹੈ।
Khūna – dā daurā ṭhīka hai.
 
 
 
 
Le faccio un’iniezione.
ਮੈਂ ਤੁਹਾਨੂੰ ਇੱਕ ਇੰਜੈਕਸ਼ਨ ਲਗਾ ਦਿੰਦਾ / ਦਿੰਦੀ ਹਾਂ।
Maiṁ tuhānū ika ijaikaśana lagā didā/ didī hāṁ.
Le prescrivo delle medicine.
ਮੈਂ ਤੁਹਾਨੂੰ ਗੋਲੀਆਂ ਦੇ ਦਿੰਦਾ / ਦਿੰਦੀ ਹਾਂ।
Maiṁ tuhānū gōlī'āṁ dē didā/ didī hāṁ.
Le prescrivo una ricetta per la farmacia.
ਮੈਂ ਤੁਹਾਨੂੰ ਦਵਾਈਆਂ ਲਿਖ ਦਿੰਦਾ / ਦਿੰਦੀ ਹਾਂ।
Maiṁ tuhānū davā'ī'āṁ likha didā/ didī hāṁ.
 
 
 
 
 

previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  51-60  | Free Android app | Free iPhone app

Parole brevi e parole lunghe

Secondo uno studio americano, la lunghezza di una parola dipende dal numero di informazioni che essa deve trasmettere. I ricercatori hanno studiato le parole di dieci lingue europee, avvalendosi di supporti informatici. Il computer ha analizzato le diverse parole con un programma specifico. Impiegando una formula ben precisa, ha calcolato il numero di informazioni. Il risultato di queste sperimentazioni è che, più breve è la parola, minore è il carico informativo da essa convogliato. Il dato interessante è che la maggior parte delle parole che utilizziamo sono brevi. L’efficienza della lingua potrebbe spiegare questo fenomeno. Quando parliamo, ci concentriamo sulle cose più importanti. Così, le parole che non trasmettono molte informazioni corrispondono solitamente a quelle non troppo lunghe. Infatti, noi non dedichiamo tanto tempo alle informazioni non essenziali. Il rapporto tra lunghezza delle parole e contenuto offre un vantaggio. Assicura che il contenuto delle informazioni rimanga sempre costante. Facciamo un esempio: se in un determinato momento vogliamo esprimere tante informazioni, possiamo usare poche parole lunghe oppure molte parole brevi. Non importa quale delle due strategie comunicative decidiamo di attuare. Il contenuto delle informazioni rimane lo stesso e il nostro discorso potrà mantenere un ritmo uniforme. In tal modo, chi ci ascolta non avrà difficoltà a seguire il discorso. Tuttavia, se la quantità di informazioni varia, il processo diventa più complesso e l’ascoltatore potrebbe incontrare difficoltà a sintonizzarsi con la lingua che impieghiamo. Di conseguenza, la comprensione viene messa a dura prova. Chi vuole farsi capire, dovrà impiegare parole brevi, perché sono più fruibili. Vale sempre lo stesso principio: Keep it short and simple! (Kiss)

Indovinate la lingua!

La lingua ****a si annovera fra le lingue più importanti al mondo. E' parlata da oltre 300 milioni di persone in più di 20 paesi. Questa lingua afroasiatica vede le sue origini migliaia di anni fa. Inizialmente si parlava solo nella penisola arabica, successivamente si è diffusa altrove. L'______ parlato è molto distante dalla lingua scritta. Ci sono tantissimi dialetti arabi, diversi gli uni dagli altri. Spesso accade che i parlanti di regioni diverse non si capiscano. Oggi l'______ classico è caduto quasi in disuso.

E' utilizzato soprattutto nella lingua scritta. L'interesse per l'______ è accresciuto notevolmente negli ultimi anni. Molti sono affascinati dalla scrittura, che procede da destra verso sinistra. Che vuole imparare l'______, deve seguire un ordine preciso. Prima la pronuncia, poi la grammatica e, infine, la scrittura. Chi rispetterà questo ordine, sicuramente imparerà divertendosi.

previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  51-60  | Free Android app | Free iPhone app

 

Downloads are FREE for private use, public schools and for non-commercial purposes only!
LICENCE AGREEMENT. Please report any mistakes or incorrect translations here.
© Copyright 2007 - 2015 Goethe Verlag Starnberg and licensors. All rights reserved.
Contact
book2 italiano - punjabi per principianti