Impara Lingue Online!
previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  51-60 | Acquista il libro!  | Free Android app | Free iPhone app

Home  >   50lingue.com   >   italiano   >   urdu   >   Indice


58 [cinquantotto]

Parti del corpo

 


‫58 [اٹھاون]‬

‫جسم کے حصّے‬

 

 
Io disegno un uomo.
‫میں ایک مرد کی تصویر بنا رہا ہوں-‬
mein aik mard ki tasweer bana raha hoon
Prima la testa.
‫پہلے سر-‬
pehlay sir-
L’uomo indossa un cappello.
‫مرد کے سر پر ٹوپی ہے-‬
mard ke sir par topi hai -
 
 
 
 
Non si vedono i capelli.
‫اس کے بال نظر نہیں آرہے ہیں-‬
is ke baal nazar nahi arhay hin-
Non si vedono neanche le orecchie.
‫اس کے کان بھی نظر نہیں آرہے ہیں-‬
is ke kaan bhi nazar nahi arhay hin-
Non si vede neanche la schiena.
‫اس کی کمر بھی نظر نہیں آرہی ہے-‬
is ki kamar bhi nazar nahi aa rahi hai -
 
 
 
 
Io disegno gli occhi e la bocca.
‫میں آنکھ اور منہ بنا رہا ہوں-‬
mein aankh aur mun bana raha hoon
L’uomo balla e ride.
‫وہ مرد ناچ رہا ہے اور ہنس رہا ہے-‬
woh mard naach raha hai aur hans raha hai -
L’uomo ha il naso lungo.
‫مرد کی ناک لمبی ہے-‬
mard ki naak lambi hai -
 
 
 
 
Lui ha in mano un bastone.
‫اس کے ہاتھ میں ایک چھڑی ہے-‬
is ke haath mein aik chhari hai -
Lui indossa anche una sciarpa intorno al collo.
‫اس نے گردن کے ارد گرد ایک شال اوڑھی ہوئی ہے-‬
is ne aik shaal odhe hui hai -
È inverno e fa freddo.
‫سردی کا موسم ہے اور ٹھنڈ ہے-‬
sardi ka mausam hai aur thand hai -
 
 
 
 
Le braccia sono robuste.
‫بازو مضبوط ہیں-‬
baazu mazboot hin-
Anche le gambe sono robuste.
‫ٹانگیں بھی مضبوط ہیں-‬
tangen bhi mazboot hin-
L’uomo è fatto di neve.
‫یہ آدمی برف کا ہے-‬
yeh aadmi barf ka hai -
 
 
 
 
Non indossa né pantaloni né cappotto / soprabito.
‫وہ پینٹ اور کوٹ نہیں پہنتا ہے-‬
woh paint aur coat nahi pehnta hai -
Ma l’uomo non ha freddo.
‫پھر بھی اسے سردی نہیں لگتی ہے-‬
phir bhi usay sardi nahi lgty hai -
È un pupazzo di neve.
‫وہ برف کا آدمی ہے-‬
woh barf ka aadmi hai -
 
 
 
 

previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  51-60 | Acquista il libro!  | Free Android app | Free iPhone app

La lingua dei nostri antenati

Le lingue moderne sono oggetto di tanti studi da parte dei linguisti, che applicano metodi diversi di indagine. Ma come parlavano gli uomini tanti secoli fa? E’davvero difficile trovare una risposta. Ciononostante, gli studiosi continuano le proprie ricerche, tentando di indagare l’origine delle lingue e ricostruirne le forme arcaiche. I ricercatori americani hanno fatto una scoperta molto interessante. Dopo aver analizzato più di 2000 lingue e le modalità con cui esse costruiscono la frase, hanno rilevato un risultato interessante: circa la metà delle lingue osserverebbe una struttura sintattica di tipo SOV. SOV sta per soggetto, oggetto, verbo. Oltre 700 lingue seguirebbero il tipo sintattico SVO. Infine, circa 160 lingue seguirebbero il modello VSO, 40 il modello VOS e 120 lingue combinerebbero i tipi sintattici. I sistemi meno frequenti sarebbero OVS e OSV. Pertanto, in base a questi studi, la maggior parte delle lingue impiegherebbe la struttura sintattica SOV. Ne sono esempio il persiano, il giapponese e il turco. Molte delle lingue viventi impiegherebbero il tipo SVO. Nella famiglia delle lingue indogermaniche prevarrebbe, infatti, questo modello. Secondo i ricercatori, la struttura sintattica impiegata in passato sarebbe stata quella SOV. L’evoluzione avrebbe poi apportato modifiche, che non è possibile ricostruire. Ci deve essere un motivo alla base dei diversi ordini sintattici, perché nell’evoluzione nulla accade per caso. Il cambiamento apporta sempre dei vantaggi…

Indovinate la lingua!

Il ******ese appartiene alle lingue indoiraniane. E' la lingua madre di circa 220 milioni di persone, di cui oltre 140 milioni vivono in Bangladesh. Inoltre, è parlata in India da circa 75 milioni di persone. Altri gruppi di parlanti si trovano in Malesia, Nepal e Arabia Saudita. Per queste ragioni, il ******ese è tra le lingue più parlate al mondo. Ha un proprio sistema di scrittura. Anche per i numeri si usano caratteri specifici.

Oggi è più diffuso l'utilizzo dei numeri arabi. La costruzione della frase in ******ese segue delle regole ben precise. Si antepone il soggetto, poi si inserisce l'oggetto e, da ultimo, il verbo. Non esiste il genere grammaticale. Anche i sostantivi e gli aggettivi variano solo raramente. Ben venga per tutti coloro che vogliono imparare questa lingua importante. E dovrebbero farlo in tanti!

previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  51-60 | Acquista il libro!  | Free Android app | Free iPhone app

 


Downloads are FREE for private use, public schools and for non-commercial purposes only!
LICENCE AGREEMENT. Please report any mistakes or incorrect translations here.
Imprint - Impressum  © Copyright 2007 - 2018 Goethe Verlag Starnberg and licensors. All rights reserved.
Contact
book2 italiano - urdu per principianti