Impara Lingue Online!
previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  31-40 | Acquista il libro!  | Free Android app | Free iPhone app

Home  >   50lingue.com   >   italiano   >   armeno   >   Indice


36 [trentasei]

Trasporti pubblici

 


36 [երեսունվեց]

հանրային տրանսպորտ

 

 
Dov’è la fermata dell’autobus?
Որտե՞ղ է կանգառը:
Vorte՞gh e kangarry
Quale autobus va in centro?
Ո՞ր ավտոբուսն է մեկնում դեպի քաղաքի կենտրոն:
VO՞r avtobusn e meknum depi k’aghak’i kentron
Che linea devo prendere?
Ո՞ր համարի ավտոբուսն է հարկավոր վերցնել:
VO՞r hamari avtobusn e harkavor verts’nel
 
 
 
 
Devo cambiare?
Պե՞տք է փոխել ավտոբուսը:
Pe՞tk’ e p’vokhel avtobusy
Dove devo cambiare?
Որտե՞ ղ է պետք ավտոբուսը փոխել:
Vorte՞ gh e petk’ avtobusy p’vokhel
Quanto costa un biglietto?
Ի՞նչ արժե մեկ տոմսը:
I՞nch’ arzhe mek tomsy
 
 
 
 
Quante fermate ci sono fino in centro?
Քանի՞ կանգառ է մինչև քաղաքի կենտրոն:
K’ani՞ kangarr e minch’yev k’aghak’i kentron
Deve scendere qui.
Դուք պետք է այստեղ իջնեք:
Duk’ petk’ e aystegh ijnek’
Deve scendere dietro.
Դուք պետք է հետևի դռնից իջնեք:
Duk’ petk’ e hetevi drrnits’ ijnek’
 
 
 
 
La prossima metropolitana arriva fra cinque minuti.
Հաջորդ մետրոն կգա հինգ րոպեից:
Hajord metron kga hing ropeits’
Il prossimo tram passa fra dieci minuti.
Հաջորդ տրամվայը կգա տասը րոպեից:
Hajord tramvayy kga tasy ropeits’
Il prossimo autobus passa fra quindici minuti.
Հաջորդ ավտոբուսը կգա տասնհինգ րոպեից:
Hajord avtobusy kga tasnhing ropeits’
 
 
 
 
Quando parte l’ultima metropolitana?
Ե՞րբ է մեկնում վերջին մետրոյի գնացքը:
Ye՞rb e meknum verjin metroyi gnats’k’y
Quando parte l’ultimo tram?
Ե՞րբ է մեկնում վերջին տրամվայը:
Ye՞rb e meknum verjin tramvayy
Quando parte l’ultimo autobus?
Ե՞րբ է մեկնում վերջին ավտոբուսը:
Ye՞rb e meknum verjin avtobusy
 
 
 
 
Ha il biglietto?
Վարորդական իրավունք ունե՞ք:
Varordakan iravunk’ une՞k’
Il biglietto? – No, non ce l’ho.
Տո՞մս, ոչ չունեմ:
To՞ms, voch’ ch’unem
Allora deve pagare la multa.
Այդ դեպքում տուգանք եք վճարելու:
Ayd depk’um tugank’ yek’ vcharelu
 
 
 
 

previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  31-40 | Acquista il libro!  | Free Android app | Free iPhone app

Lo sviluppo della lingua

Il fine per cui comunichiamo con gli altri è chiaro: scambiare idee e comprenderci. Non è altrettanto evidente come sia stata generata la lingua. A tal riguardo, esistono diverse teorie. Il dato certo è che la lingua rappresenti un fenomeno antichissimo. Determinate qualità fisiche avrebbero consentito l’apprendimento della lingua e sarebbero state necessarie per imparare a produrre i suoni. Già l’uomo di Neanderthal era in grado di usare la voce per distinguersi dagli animali. Inoltre, una voce forte e ferma aiutava a difendersi, a minacciare o a terrorizzare il proprio nemico. Già allora, si costruivano degli arnesi e si accendeva il fuoco. E queste conoscenze dovevano essere trasmesse agli altri in qualche modo. Anche per la caccia di gruppo era importante comunicare. Una forma elementare di comunicazione esisteva già due milioni di anni fa e si avvaleva dei primi elementi linguistici: gesti e simboli. Gli uomini volevano comunicare anche quando veniva la sera e, per farlo, dovevano parlare senza potersi vedere. L’impiego della voce andò a sostituire i gesti. La lingua, come la intendiamo oggi, avrebbe almeno 50000 anni. Quando l’Homo Sapiens ha lasciato l’Africa, ha diffuso la lingua in tutto il mondo. Le lingue si distinguevano da regione a regione. Nacquero, così, diverse famiglie linguistiche, che racchiudevano in sé solo i fondamenti dei sistemi linguistici. Le prime lingue erano molto meno complesse di quelle attuali, mentre la loro evoluzione ha successivamente riguardato la grammatica, la fonologia e la semantica. Si potrebbe dire che ogni lingua offra diverse soluzioni, ma il problema è sempre stato lo stesso: come farsi capire?

Indovinate la lingua!

Il ****oghese brasiliano appartiene alle lingue romanze. Deriva dal portoghese europeo, che raggiunse persino il Sudamerica all'epoca del colonialismo portoghese. Oggi il Brasile rappresenta la nazione con il maggior numero di parlanti la lingua portoghese. E' la lingua madre di circa 190 milioni di persone. Ha avuto una certa influenza su altri paesi del Sudamerica. Si parla perfino di lingua mista, che trae i propri componenti dal portoghese e dallo spagnolo. In passato, in Brasile si tendeva a seguire molto il portoghese europeo.

A partire dagli anni '30 del XX secolo, è accresciuta l'attenzione verso la cultura brasiliana. I brasiliani erano orgogliosi della propria lingua e volevano porre enfasi sulle sue caratteristiche. Dall'altra parte, ci si sforzava sempre di più di far convivere le due lingue. Nel frattempo, è intervenuto un accordo per creare un'ortografia comune. Oggi, la differenza più rilevante fra le due varietà riguarda la pronuncia. Il lessico brasiliano si avvale anche di alcuni indianismi, che non esistono in Europa. Scoprite questa lingua entusiasmante. E' tra le più importanti nel mondo!

previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  31-40 | Acquista il libro!  | Free Android app | Free iPhone app

 


Downloads are FREE for private use, public schools and for non-commercial purposes only!
LICENCE AGREEMENT. Please report any mistakes or incorrect translations here.
Imprint - Impressum  © Copyright 2007 - 2018 Goethe Verlag Starnberg and licensors. All rights reserved.
Contact
book2 italiano - armeno per principianti