Impara Lingue Online!
previous page   up Indice   next page  | Free download MP3:  ALL  91-100  |  Free Android app |  Free iPhone app
Home  >   50lingue.com   >   italiano   >   giapponese   >   Indice
99 [novantanove]

Genitivo
99 [九十九]

2格
 Fare clic sul testo!   
la gatta della mia amica
il cane del mio amico
i giocattoli dei miei bambini
 
Questo è il cappotto del mio collega.
Questa è la macchina della mia collega.
Demo Version
Demo Version
Demo Version
 
Il bottone della camicia si è staccato.
La chiave del garage si è persa.
Demo Version
Demo Version
Demo Version
 
Chi sono i genitori della ragazza?
Come faccio ad arrivare alla casa dei suoi genitori?
Demo Version
Demo Version
Demo Version
 
Come si chiama la capitale della Svizzera?
Qual è il titolo del libro?
Demo Version
Demo Version
Demo Version
 
Quando sono le vacanze estive dei bambini?
Qual è l’orario di ambulatorio del medico?
Demo Version
Demo Version
Demo Version
 
previous page   up Indice   next page  | Free download MP3:  ALL  91-100  |  Free Android app |  Free iPhone app


bulgaria bangladesh bosnia spain czech_republic germany greece usa great_britain spain estonia iran finnland france israel croatia hungary indonesia italy japan india lithuania india netherlands poland portugal brazil russia slovakia serbia ukraine vietnam china
BG BN BS CA CS DE EL EM EN ES ET FA FI FR HE HR HU ID IT JA KN LT MR NL PL PT PX RU SK SR UK VI ZH

Più ti concentri, più impari

Durante lo studio, occorre essere concentrati. Tutta la nostra attenzione deve essere diretta verso ciò che vogliamo apprendere. La capacità di concentrarsi non è innata, ma si può imparare, prima in asilo, poi a scuola. A sei anni, i bambini sono capaci di concentrarsi per circa 15 minuti. A quattordici, per 30 minuti. Negli adulti, la fase di concentrazione dura circa 45 minuti. Successivamente comincia a diminuire e il discente perde progressivamente il proprio interesse nei confronti dell’argomento che sta apprendendo. La stanchezza o lo stress possono rendere faticoso l’apprendimento, mentre la memoria non riesce più a fissare in modo saldo le nuove informazioni. Comunque, la concentrazione si può migliorare! L’importante è dormire abbastanza. Chi è stanco, infatti, non riesce a rimanere concentrato a lungo. In più, la possibilità di fare errori aumenta. Va osservato che anche le emozioni influiscono sulla concentrazione. Per apprendere bene, bisognerebbe non farsi prendere dalle emozioni. Troppe emozioni positive o negative possono incidere sull’apprendimento. Per questo motivo, bisogna controllarle ed imparare ad ignorarle durante lo studio. Chi vuole concentrarsi, deve essere motivato e porsi sempre un obiettivo da raggiungere. Solo così, il nostro cervello si sentirà pronto a concentrarsi. In ultima istanza, un ambiente tranquillo non può che essere favorevole. Bere tanta acqua aiuterà la persona a tenersi sveglia … Chi seguirà tutti questi consigli, rimarrà concentrato a lungo!
previous page   up Indice   next page  | Free download MP3:  ALL  91-100  |  Free Android app |  Free iPhone app
Downloads are FREE for private use, public schools and for non-commercial purposes only!
LICENCE AGREEMENT. Please report any mistakes or incorrect translations here.
© Copyright 2007 - 2014 Goethe Verlag Munich and licensors. All rights reserved.
Contact book2 italiano - giapponese per principianti