Impara Lingue Online!
previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  81-90  | Free Android app | Free iPhone app

Home  >   50lingue.com   >   italiano   >   greco   >   Indice


88 [ottantotto]

Passato – Verbi modali 2

 


88 [ογδόντα οκτώ]

Παρελθοντικός χρόνος των βοηθητικών ρημάτων 2

 

 
Mio figlio non voleva giocare con la bambola.
Ο γιος μου δεν ήθελε να παίξει με την κούκλα.
O gios mou den íthele na paíxei me tin koúkla.
Mia figlia non voleva giocare a pallone.
Η κόρη μου δεν ήθελε να παίξει ποδόσφαιρο.
I kóri mou den íthele na paíxei podósfairo.
Mia moglie non voleva giocare a scacchi con me.
Η γυναίκα μου δεν ήθελε να παίξει σκάκι μαζί μου.
I gynaíka mou den íthele na paíxei skáki mazí mou.
 
 
 
 
I miei figli non volevano fare una passeggiata.
Τα παιδιά μου δεν ήθελαν να πάμε περίπατο.
Ta paidiá mou den íthelan na páme perípato.
Non volevano riordinare la camera.
Δεν ήθελαν να τακτοποιήσουν το δωμάτιο.
Den íthelan na taktopoiísoun to domátio.
Non volevano andare a letto.
Δεν ήθελαν να πάνε για ύπνο.
Den íthelan na páne gia ýpno.
 
 
 
 
Lui non poteva mangiare il gelato.
Δεν έπρεπε να φάει παγωτό.
Den éprepe na fáei pagotó.
Lui non poteva mangiare il cioccolato.
Δεν έπρεπε να φάει σοκολάτα.
Den éprepe na fáei sokoláta.
Lui non poteva mangiare le caramelle.
Δεν έπρεπε να φάει καραμέλες.
Den éprepe na fáei karaméles.
 
 
 
 
Ho potuto esprimere un desiderio.
Μπορούσα να πραγματοποιήσω μια ευχή.
Boroúsa na pragmatopoiíso mia efchí.
Ho potuto comprarmi un vestito.
Μπορούσα να αγοράσω ένα φόρεμα.
Boroúsa na agoráso éna fórema.
Ho potuto prendere un cioccolatino.
Μπορούσα να πάρω ένα σοκολατάκι.
Boroúsa na páro éna sokolatáki.
 
 
 
 
Potevi fumare in aereo?
Επιτρεπόταν να καπνίσεις στο αεροπλάνο;
Epitrepótan na kapníseis sto aeropláno?
Potevi bere la birra in ospedale?
Επιτρεπόταν να πιεις μπύρα στο νοσοκομείο;
Epitrepótan na pieis býra sto nosokomeío?
Potevi portare il cane in albergo?
Επιτρεπόταν να πάρεις το σκύλο μαζί σου στο ξενοδοχείο;
Epitrepótan na páreis to skýlo mazí sou sto xenodocheío?
 
 
 
 
Durante le vacanze i bambini potevano restare a lungo fuori.
Στις διακοπές τα παιδιά μπορούσαν να μείνουν έξω πολλή ώρα.
Stis diakopés ta paidiá boroúsan na meínoun éxo pollí óra.
Loro potevano giocare a lungo nel cortile.
Μπορούσαν να παίζουν πολλή ώρα στην αυλή.
Boroúsan na paízoun pollí óra stin avlí.
Loro potevano restare svegli fino a tardi.
Μπορούσαν να μείνουν ξύπνια μέχρι αργά.
Boroúsan na meínoun xýpnia méchri argá.
 
 
 
 
 

previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  81-90  | Free Android app | Free iPhone app

Consigli per non dimenticare

Imparare non è sempre facile. Anche quando è divertente, può stancare. Quando si impara qualcosa, si è felici, si è orgogliosi di se stessi e dei progressi raggiunti. Purtroppo, si dimentica anche ciò che si impara. E con le lingue straniere diventa un problema. Molti di noi imparano a scuola una o più lingue straniere. Dopo gli anni di formazione, dimentichiamo spesso ciò che abbiamo imparato e non parliamo più le lingue. Nella vita di tutti i giorni usiamo la nostra lingua madre, mentre può capitare di parlare le lingue straniere solo quando siamo in vacanza. Se la conoscenza non viene attivata, in genere viene meno col tempo. Il nostro cervello è come un muscolo, deve essere tenuto in allenamento, deve muoversi, per non indebolirsi. Esistono anche dei modi per non dimenticare. La cosa più importante è impiegare ciò che si è appreso, magari ricorrendo a qualche soluzione di rito. Si può pianificare un programma da seguire in alcuni giorni della settimana. Il lunedì si potrebbe leggere un libro in lingua, il mercoledì ascoltare una trasmissione radio e il venerdì scrivere il diario in un’altra lingua. Così facendo, si alternano più attività: scrittura, lettura ed ascolto. In più, le proprie conoscenze vengono attivate in diversi modi. Tutti questi esercizi non debbono durare troppo – mezz’ora basta! E’ importante esercitarsi costantemente! Gli studi dimostrano che, una volta che abbiamo imparato qualcosa, il nostro cervello la conserva per decenni. Bisogna solo estrarla dal cassetto …

Indovinate la lingua!

Il ______ appartiene alle lingue iraniane. Si parla soprattutto in Iran, Afghanistan e Tagikistan. Anche in questi altri paesi è una lingua importante: Uzbekistan, Turkmenistan, Bahrain, Irak e India. E' la lingua madre di circa 70 milioni di persone. Altri 50 milioni parlano il ______ come seconda lingua. Ogni regione ha i suoi dialetti. La lingua standard parlata in Iran è il dialetto di Teheran.

Nel contempo, come lingua *******a ufficiale si impara la lingua scritta. Il sistema di scrittura ______ è una variante dell'alfabeto arabo. In ______ non esistono gli articoli. Non ci sono neanche i generi grammaticali. In passato, il ______ era la lingua veicolare più importante in Oriente. Chi impara il ______, presto scoprirà una cultura affascinante. E la letteratura è tra le più importanti al mondo …

previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  81-90  | Free Android app | Free iPhone app

 

Downloads are FREE for private use, public schools and for non-commercial purposes only!
LICENCE AGREEMENT. Please report any mistakes or incorrect translations here.
© Copyright 2007 - 2015 Goethe Verlag Starnberg and licensors. All rights reserved.
Contact
book2 italiano - greco per principianti