Impara Lingue Online!
previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  21-30  | Free Android app | Free iPhone app

Home  >   50lingue.com   >   italiano   >   greco   >   Indice


30 [trenta]

Al ristorante 2

 


30 [τριάντα]

Στο εστιατόριο 2

 

 
Un succo di mela, per favore.
Έναν χυμό μήλου παρακαλώ.
Énan chymó mílou parakaló.
Una limonata, per favore.
Μία λεμονάδα παρακαλώ.
Mía lemonáda parakaló.
Un succo di pomodoro, per favore.
Έναν τοματοχυμό παρακαλώ.
Énan tomatochymó parakaló.
 
 
 
 
Vorrei un bicchiere di vino rosso.
Θα ήθελα ένα ποτήρι κόκκινο κρασί.
Tha íthela éna potíri kókkino krasí.
Vorrei un bicchiere di vino bianco.
Θα ήθελα ένα ποτήρι λευκό κρασί.
Tha íthela éna potíri lefkó krasí.
Vorrei una bottiglia di spumante.
Θα ήθελα ένα μπουκάλι σαμπάνια.
Tha íthela éna boukáli sampánia.
 
 
 
 
Ti piace il pesce?
Σου αρέσει το ψάρι;
Sou arései to psári?
Ti piace il manzo?
Σου αρέσει το βοδινό κρέας;
Sou arései to vodinó kréas?
Ti piace la carne di maiale?
Σου αρέσει το χοιρινό κρέας;
Sou arései to choirinó kréas?
 
 
 
 
Vorrei qualcosa senza carne.
Θα ήθελα κάτι χωρίς κρέας.
Tha íthela káti chorís kréas.
Vorrei un piatto di verdura.
Θα ήθελα μία μερίδα λαχανικά.
Tha íthela mía merída lachaniká.
Vorrei un piatto veloce.
Θα ήθελα κάτι γρήγορο.
Tha íthela káti grígoro.
 
 
 
 
Lo vuole con il riso?
Θα το θέλατε με ρύζι;
Tha to thélate me rýzi?
Lo vuole con la pasta?
Θα το θέλατε με ζυμαρικα;
Tha to thélate me zymarika?
Lo vuole con le patate?
Θα το θέλατε με πατάτες;
Tha to thélate me patátes?
 
 
 
 
Questo non mi piace.
Αυτή η γεύση δεν μου αρέσει.
Aftí i géfsi den mou arései.
Il cibo è freddo.
Το φαγητό είναι κρύο.
To fagitó eínai krýo.
Questo non l’ho ordinato io.
Αυτό δεν το παρήγγειλα.
Aftó den to paríngeila.
 
 
 
 
 

previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  21-30  | Free Android app | Free iPhone app

La lingua e la pubblicità

La pubblicità rappresenta una forma particolare di comunicazione, volta a creare un contatto tra il produttore ed il cliente. Come ogni forma di comunicazione, gode di una lunga storia. Già nell’antichità veniva utilizzata per la politica e per le locande. Il linguaggio della pubblicità impiega diversi elementi della retorica ed ha un obiettivo preciso, essendo una comunicazione pianificata. La pubblicità cerca di attirare la nostra attenzione, di suscitare il nostro interesse e la voglia di avere un prodotto e di comprarlo. Il linguaggio della pubblicità è piuttosto basilare, fa uso di poche parole e semplici slogan. In questo modo, la nostra memoria ricorderà meglio i contenuti. Alcune parti del discorso, come gli aggettivi e i superlativi, ricorrono con maggiore frequenza e mirano a descrivere il prodotto, soffermandosi sui suoi vantaggi. Il linguaggio della pubblicità ha, pertanto, una connotazione assai positiva, risente molto delle influenze culturali e descrive diversi aspetti della società. In alcuni paesi, oggigiorno, dominano concetti come la bellezza e la giovinezza. Anche parole come futuro e sicurezza sono piuttosto frequenti. Nelle società occidentali si utilizza molto la lingua inglese, perché è più moderna ed ha una diffusione internazionale, oltre ad adattarsi meglio alla descrizione di prodotti tecnici. Si ricorre alle lingue romanze per esprimere concetti come il piacere, la passione oppure per pubblicizzare i generi alimentari ed i cosmetici. Il dialetto si utilizza per i concetti come la patria e la tradizione. Spesso i nomi dei prodotti sono dei neologismi, termini introdotti di recente nel vocabolario di una lingua. A volte non hanno un significato, ma risultano molto piacevoli. I nomi di alcuni prodotti possono anche fare successo. Il nome di un aspiratore è diventato perfino un verbo: to hoover.

Indovinate la lingua!

Il nederlandese appartiene al gruppo delle lingue germaniche settentrionali. Ha una parentela linguistica con il tedesco e l'inglese. E' la lingua madre di circa 25 milioni di persone, di cui la maggior parte vive nei Paesi Bassi e in Belgio. Il nederlandese si parla anche in Indonesia e Suriname. In passato, i Paesi Bassi erano una potenza coloniale. Il nederlandese è anche alla base di diverse lingue creole. Anche l'afrikaans parlato in Sudafrica deriva dal nederlandese.

E' l'ultima lingua entrata a far parte della famiglia delle lingue germaniche. Un aspetto caratteristico è la presenza di tanti prestiti da altre lingue. Soprattutto il francese ha avuto un'influenza notevole sul nederlandese. Frequenti sono stati anche i prestiti dal tedesco. Da alcuni decenni si intensificano i prestiti dall'inglese. Alcuni temono, infatti, che il nederlandese non avrà un futuro.

previous page  up Indice  next page  | Free download MP3:  ALL  21-30  | Free Android app | Free iPhone app

 

Downloads are FREE for private use, public schools and for non-commercial purposes only!
LICENCE AGREEMENT. Please report any mistakes or incorrect translations here.
© Copyright 2007 - 2015 Goethe Verlag Starnberg and licensors. All rights reserved.
Contact
book2 italiano - greco per principianti